Titolari di incarichi dirigenziali

Legge 18.6.2009, n. 69 ´Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competività nonchè in materia di processo civile´
Art. 21 ´Trasparenza sulle retribuzioni dei dirigenti e sui tassi di assenza e di maggiore presenza del personale´ -comma 1

Curricula Vitae, Indennità e Redditi dei Dirigenti

Pubblicazione delle informazioni relative ai titolari di incarichi dirigenziali ai sensi dell´art. 15 - comma 1 - del D.Lgs n. 33/2013 e dell´art. 20 del D.Lgs n. 39/2013

Art. 15 - comma 1 - D.Lgs n. 33/2013

1. Fermi restando gli obblighi di comunicazione di cui all´art. 17, comma 22, della legge 15 maggio 1997, n. 127, le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le seguenti informazioni relative ai titolari di incarichi amministrativi di vertice e di incarichi dirigenziali, a qualsiasi titolo conferiti, nonchè di collaborazione o consulenza:

gli estremi dell´atto di conferimento dell´incarico;
il curriculum vitae;
i dati relativi allo svolgimento di incarichi o la titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o lo svolgimento di attività professionali;
i compensi, comunque denominati, relativi al rapporto di lavoro, di consulenza o di collaborazione, con specifica evidenza delle eventuali componenti variabili o legate alla valutazione del risultato.

art. 20 D.Lgs n. 39/2013

(Disposizioni in materia di inconferibilita´ e incompatibilita´ di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell´articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190)

1. All´atto del conferimento dell´incarico l´interessato presenta una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità di cui al presente decreto.
2. Nel corso dell´incarico l´interessato presenta annualmente una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilità di cui al presente decreto.
3. Le dichiarazioni di cui al comma 1 e 2 sono pubblicate nel sito della pubblica amministrazione, ente pubblico o ente di diritto privato in controllo pubblico che ha conferito l´incarico.
4. La dichiarazione di cui al comma 1 è condizione per l´acquisizione dell´efficacia dell´incarico.
5. Ferma restando ogni altra responsabilità, la dichiarazione mendace, accertata dalla stessa amministrazione, nel rispetto del diritto di difesa e del contraddittorio dell´interessato, comporta la inconferibilità di qualsivoglia incarico di cui al presente decreto per un periodo di 5 anni.

Vai all'elenco: Titolari di incarichi dirigenziali