ALLUVIONE DEL GENNAIO SCORSO E CANONI DEL CONSORZIO DI BONIFICA. ARRIVANO I PRIMI RISULTATI

ISPICA - ALLUVIONE DEL GENNAIO SCORSO E CANONI DEL CONSORZIO DI BONIFICA. ARRIVANO I PRIMI RISULTATI.

Dopo la chiara presa di posizione espressa il 27 ottobre 2016, dopo aver partecipato alla riunione della Coldiretti dell'8 novembre 2016, dopo il Consiglio Comunale Aperto del 16 novembre 2016 che ha visto la partecipazione di oltre 200 persone tra agricoltori, allevatori, pensionati e cittadini, oltre alla partecipazione della Coldiretti, della Confagricoltura, della Cna e della Camera del Lavoro, si è riusciti ad ottenere la sospensione delle cartelle del consorzio di bonifica al 30 aprile 2017.

In questi mesi abbiamo seguito con molta attenzione ed oggi possiamo dire che anche l’ordine del giorno approvato in Consiglio Comunale, che chiedeva di tutelare i Consorziati procedendo al blocco degli aumenti spropositati per ripristinare gli importi dei contributi dovuti ai livelli degli anni precedenti ha contribuito a questo primo risultato.

Infatti – annuncia il Presidente del Consiglio Comunale di Ispica Giuseppe Roccuzzo – con l’articolo 6 comma 2 della LEGGE 9 maggio 2017, n. 8 i Consorzi di bonifica sono autorizzati a disporre lo sgravio parziale dei ruoli già sospesi, ovvero quelli relativi agli anni 2014 e 2015, per la misura eccedente gli oneri di contribuenza relativi all’anno 2012, ed a riemetterli per l’importo sgravato.

Questo importante risultato dà ragione alle nostre battaglie e a quelle degli agricoltori e dei consorziati della nostra provincia e ci esorta a continuare alò fine di scongiurare che lo spauracchio degli aumenti ritorni nelle bollette relative agli anni 2016 e 2017.

Abbiamo di fatto condiviso un percorso – dichiara il Sindaco Pierenzo Muraglie - insieme ai singoli consorziati, alle associazioni, alle forze sociali e abbiamo raggiunto un primo obiettivo.

Altro risultato importante è che il Consiglio dei Ministri, il 10 luglio scorso, ha deliberato, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, la dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 21 al 23 gennaio 2017 nel territorio della Provincia di Ragusa e quindi anche di Ispica, quando la tracimazione del Canale Circondariale di Bonifica causò danni stimati in quasi 3 milioni di euro, di cui circa un milione di danni causati alle strade urbane ed extraurbane.

Non posso non esprimere il mio compiacimento e la mia soddisfazione – conclude il Presidente Giuseppe Roccuzzo – per i passi avanti fatti, esortiamo il Consorzio di Bonifica ad avviare una pulizia immediata del Canale Circondariale, a partire dallo sbocco a mare ad oggi parzialmente ostruito, al fine di scongiurare ulteriori problemi al nostro sistema agricolo. Siamo pronti ad un incontro con i vertici del Consorzio convinti che la collaborazione contribuisce notevolmente alla soluzione di tante difficoltà.

Continueremo ad essere sempre a fianco dei nostri agricoltori – conclude il sindaco Pierenzo Muraglie – soddisfatti e forti di questi primi risultati sui quali continueremo a vigilare fino a quando i problemi non saranno definitivamente risolti.

Ispica, 11 luglio 2017

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

Il Sindaco
Pierenzo Muraglie