Ex mercato

Ex mercatoL´ex mercato (oggi centro servizi culturali del Comune) risale al 1932. Si inserisce nel contesto dell´architettura sociale del regime fascista, e, nell´essenzia1ità delle sue forme, risulta equilibrato e armonico. I vari ambienti sono distribuiti attorno a un loggiato con colonne. Una sala ospita opere dello scultore Salvo Monica, un artista ispicese contemporaneo.

Salvo Monica (Ispica 1917) si è formato presso la Scuola dell´Arte della Medaglia a Roma. Le sue opere si segnalano per le notevoli qualità disegnative e plastiche, in particolare le medaglie e i realistici ritratti giovanili. Per la Piazza Regina Margherita di Ispica ha eseguito l´opera Omaggio alla Resistenza.

Lastra tombale
L´opera, nell´area iblea, è un raro esempio di lastra tombale marmorea con 1´immagine del defunto. Per un verso l´iconografia ha caratteri rinascimentali con echi arcaici tar­domedievali; per l´altro, sul retro, si legge il nome di Francesco Maria Statella e la data 1737. C´è da supporre che la lastra di epoca rinascimentale sia stata riutilizzata nel Set­tecento.

Il defunto, è rappresentato dormiente sul letto, col corpo supino, con le braccia incro­ciate sul bacino che stringono una spada che fa da asse compositivo. Indossa una veste larga che lo copre fino alle ginocchia, ornata da una collana con grandi anelli. Il capo, girato a sinistra su un cuscino ricamato, è fasciato sulla fronte da una benda che trat­tiene i lunghi capelli sciolti sulle spalle. I piedi poggiano su un cagnolino accovacciato.

L´opera, per quanto riveli delle ingenuità in alcune parti, raggiunge validi esiti di ten­sione espressiva specie nella resa del volto. Resta, comunque, ancora da chiarire l´iscri­zione posta sul retro. Sembra, infatti, molto difficile accettare una datazione così tarda (Centro servizi culturali, ex mercato).

  • Ex Mercato-1
  • Visite: 376
  • Ex Mercato-2
  • Visite: 524