Tutte le notizie

fondo sociale europeoQUARTO AVVISO

A favore dei soggetti facenti parte di nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno, a causa dell'emergenza socio-assistenziale da CODIV-19, in ottemperanza a quanto previsto dalla Deliberazione della Giunta Regionale n. 124 del 28/03/2020 e s.m.i. e dal D.D.G. n. 304 del 04 aprile 2020 del Dipartimento reg.le della Famiglia e delle Politiche Sociali, è disposta l'assegnazione di

  1. BUONI SPESA / VOUCHER PER L'EMERGENZA SOCIO-ASSISTENZIALE DA COVID-19 PER L'ACQUISTO Dl BENI Dl PRIMA NECESSITA' (ALIMENTI; PRODOTTI FARMACEUTICI; PRODOTTI PER L'IGIENE PERSONALE E DOMESTICA; BOMBOLE DEL GAS; DISPOSITIVI Dl PROTEZIONE INDIVIDUALE; PASTI PRONTI; UTENZE DOMESTICHE DI LUCE E GAS; CANONI DI LOCAZIONE Dl PRIMA ABITAZIONE LIMITATAMENTE ALLE SUPERFICI ABITATIVE)

Il modello di istanza con dichiarazione deve pervenire al Comune entro le ore 12,00 del 29/09/2020

Il Capo Settore I
Dott.ssa Maria Chiara Stornello

Zona artigianale di Ispica, c'è il progetto esecutivo. Al via l'occupazione delle aree

L’area PIP (Piano per gli insediamenti produttivi) di Ispica può essere realizzata. Il progetto esecutivo, pronto per essere attuato, è stato consegnato ieri al Libero consorzio comunale di Ragusa dal sindaco Pierenzo Muraglie, dal vice sindaco e assessore allo Sviluppo economico Gianni Stornello, dall’assessore all’Urbanistica Michele Fronterrè e dal presidente del Consiglio comunale Giuseppe Roccuzzo, presenti i tecnici liberi professionisti che hanno seguito le varie fasi della progettazione, l’ingegnere Vincenzo Arancio e l’ingegnere Martin Barone.

Nel ricevere il progetto, il commissario straordinario del Libero consorzio comunale, Salvatore Piazza, ha parlato di evento “storico”, interpretando nel migliore dei modi i sentimenti degli amministratori comunali e della piccola e media impresa che da decenni inseguono questo disegno. Il Libero consorzio adesso impegnerà il milione e mezzo di euro di fondi ex Insicem (meno 75mila euro già impiegati per le prime spese di progettazione) destinato agli espropri e alla realizzazione del primo stralcio funzionale dell’opera: si potrà così procedere subito all’occupazione delle aree e all’indizione della gara di appalto per la costruzione della zona artigianale. L’area, estesa oltre 122mila metri quadrati, è sita in contrada Garzalla, di fronte al Cimitero, attigua al primo tratto della strada Ispica-mare e al depuratore, si sviluppa in direzione Pozzallo. All’interno di essa, oltre ai lotti di varia estensione, sono previsti rete viaria, verde, strutture di servizio. Nella prima fase saranno disponibili circa trentacinque lotti. Strategica l’ubicazione dell’area, collegata alle principali infrastrutture esistenti e posta in modo da essere al servizio di un territorio più vasto che comprende anche i comuni vicini.

Il sindaco, gli assessori interessati e il presidente del Consiglio comunale sottolineano che questo risultato è il frutto di un impegno politico, amministrativo e tecnico-professionale che ha una valenza economica importantissima per lo sviluppo della piccola e media impresa locale e di tutto il comprensorio. Fondamentale il fatto che per il primo stralcio funzionale verranno utilizzati i fondi ex Insicem, quindi il Comune realizzerà un’opera vitale per il mondo produttivo locale a costo zero.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Giuseppe Roccuzzo

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO
Gianni Stornello

L’ASSESSORE ALL’URBANISTICA
Michele Fronterrè

elezioniElenco degli scrutatori di seggio elettorale nominati nel Comune di Ispica per le elezioni amministrative del 4 e 5 ottobre 2020

- Elenco scrutatori

elezioniReferendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Affluenza alle urne e risultati del Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020 che ha chiamato gli elettori a rispondere al quesito: "Approvate il testo della legge costituzionale concernente"Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?"

Questi i votanti e i risultati nel Comune di Ispica:

- Affluenza alle urne
- Risultati definitivi

La Chiesa Madre illuminata di verde in occasione della Giornata sulla SLAIl Comune di Ispica aderisce alla Giornata Nazionale SLA 2020: la facciata della Chiesa Madre illuminata di verde

La facciata della Chiesa Madre di Ispica, in Piazza Unità d’Italia, è illuminata di verde. Il Comune di Ispica raccoglie così l’appello dell’AISLA, l’associazione che si occupa delle persone affette da SLA, la sclerosi laterale amiotrofica. Con il patrocinio dell’ANCI, l’associazione nazionale dei comuni italiani, l’AISLA ha chiesto ai comuni italiani di illuminare di verde, il colore del simbolo dell’associazione, un monumento cittadino in occasione della XII Giornata sulla SLA, celebrata il 20 settembre. Ad Ispica è stata scelta la facciata di Chiesa Madre. Un’adesione simbolica che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica su una malattia rara per la quale non c’è ancora una cura.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE AL DECORO URBANO
Gianni Stornello

la stele di San Francesco in memoria di padre Pietro IabichellaTorna in evidenza la stele di San Francesco in memoria di padre Pietro Iabichella

Ripulita e illuminata la stele di San Francesco eretta in memoria di padre Pietro Iabichella, indimenticato padre guardiano del Convento francescano di Santa Maria di Gesù. In occasione del diciottesimo anniversario della morte di padre Pietro, avvenuta il 20 settembre 2002, l’Amministrazione comunale di Ispica ha riqualificato lo spazio dove sorge la stele, posta ai piedi del convento di Gesu, all’ingresso della città da Siracusa. Dopo la scerbatura e la pulizia, l’area è stata illuminata. Oltre a riqualificare uno spazio urbano e a rendere omaggio alla memoria di un uomo di Chiesa che ha lasciato un ricordo indelebile nel mondo ecclesiale cittadino e nell’intera comunità locale, il Comune è voluto venire incontro ai fedeli e ai figli spirituali di padre Pietro Iabichella che da oggi non avranno più difficoltà a sostare in preghiera davanti alla stele e ad addobbarla con fiori e piante.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE AL DECORO URBANO
Gianni Stornello

Mercoledì, 16 Settembre 2020

Messa in sicurezza del territorio

Cava Mortella e SS 115 ingresso Sud: il Comune partecipa al bando del Ministero dell'Interno per interventi di messa in sicurezza del territorio. Richiesta un'assegnazione di contributo pari ad € 1.800.000 per l'anno 2021

Il Comune di Ispica ha inviato telematicamente, al Ministero dell'Interno - Dipartimento Affari Interni e Territoriali, Direzione Centrale della Finanza Locale, istanza di accesso a fondi per interventi di messa in sicurezza del territorio. La tipologia dell'opera riguarda un intervento di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico con riferimento all'acquisizione e sistemazione di Cava Mortella mentre l'altro intervento riguarda investimenti per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti con riferimento al consolidamento del versante occidentale dell'abitato di Ispica e della SS 115 ingresso sud. Gli investimenti sono assegnati ai comuni con la legge 30 dicembre 2018, n. 145 e in questo caso il contributo richiesto afferisce all'anno 2021 per il quale il Ministero ha stanziato somme pari a trecentocinquanta milioni. Le opere per cui si chiede il finanziamento sono inserite nel piano triennale delle opere pubbliche ed il contributo richiesto è pari ad € 1.800.000.

Esprimono soddisfazione, per questa ulteriore occasione colta per la città di Ispica, il sindaco Pierenzo Muraglie, l’assessore ai lavori pubblici Michele Fronterrè e l’assessore ai finanziamenti pubblici Lino Quartarone

L’Assessore Michele Fronterrè
L’Assessore Lino Quartarone
Il Sindaco Pierenzo Muraglie

locandina incontro galAiuti finanziari a chi intende avviare un'impresa, martedì presentazione di un bando GAL a Palazzo Bruno

Fondi comunitari per aiutare chi intende avviare un’impresa nel territorio di Ispica. Li prevede un bando del GAL Terra barocca, di cui Ispica fa parte, che sarà presentato martedì 15 settembre alle 18 nell’Aula consiliare di Palazzo Bruno.
Oltre al sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, interverranno il presidente del GAL e sindaco di Modica, Ignazio Abbate, Francesco Celestre dell’Ordine dei Agronomi di Ragusa, Maurizio Attinelli dell’Ordine dei Commercialisti, Salvatore Occhipinti, direttore del GAL Terra Barocca, Michele Gugliotta, responsabile animazione del GAL, e Giovanni Capuzzello, animatore del GAL. Il bando prevede due ambiti di intervento: l’Ambito 1, con l’aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali, e l’Ambito 2, con l’aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali per il miglioramento dei servizi connessi all’attività turistica. Il bando è rivolto agli agricoltori o coadiuvanti familiari che diversificano la loro attività avviando interventi di tipo extra agricolo, alle persone fisiche (quindi senza partita IVA), alle micro imprese di nuova costituzione. L’importo che viene concesso è di 15mila euro per finanziare interventi che spaziano dalla fabbricazione di tessuti e maglia alla lavorazione artistica del marmo e di altre pietre, dal commercio al dettaglio di oggetti di artigianato agli affittacamere, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence alla ristorazione con somministrazione, gelaterie e pasticcerie ambulanti, bar ed altre servizi simili senza cucina e un’altra serie di attività. Gli interessati, soprattutto i giovani che intendono avviare un’impresa e hanno bisogno del capitale iniziale, potranno avere tutte le informazioni necessarie in occasione della presentazione del bando. Prima della scadenza, che sarà fissata dal GAL con apposito avviso, sarà anche istituito uno sportello informativo.

"È l’opportunità che molti giovani aspettano – dichiara il sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie – basta avere un’idea e la voglia di fare che è possibile partecipare. Sono ammissibili al finanziamento svariati interventi: fra essi ci sarà sicuramente quello che farà al caso di chi ha l’intenzione di avviare un’attività nel nostro comune".

"Il GAL Terra barocca – osserva l’assessore allo Sviluppo economico, il vice sindaco Gianni Stornello – si sta rilevando una grande opportunità per i cittadini dei comuni del GAL ai quali vengono offerte possibilità uniche per ottenere gli aiuti finanziari necessari per fare impresa. A loro, ai giovani che vogliono crearsi un lavoro, rivolgiamo il nostro invito a partecipare all’incontro di martedì e a presentare le domande per ottenere un aiuto importante che è peraltro a fondo perduto e quindi non dovrà essere restituito".

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO
Gianni Stornello

Incremento patrimonio librario: oltre 700 i libri che verranno acquistati per la Biblioteca Comunale

Grazie al lavoro svolto in queste settimane dai gruppi di lavoro in seno al Consiglio di Biblioteca, presieduto dal presidente Dott. Nino Gianì, e dagli Amici della Biblioteca sono state avanzate ai competenti uffici le proposte di acquisto per oltre 700 libri. I generi individuati riguardano testi suddivisi per fasce di età e nello specifico: n.472 libri per fascia d’età 0-14 anni; n.246 libri per ragazzi ed adulti.

Il 50% delle somme su un totale di € 10.000 erogati dal MiBact sarà dunque destinato a bambini e ragazzi frequentanti le scuole per una precisa volontà di investire nelle nuove generazioni e favorire la fruizione della biblioteca comunale aperta tutti i giorni dalle 8 alle 19 ed il sabato dalle 9 alle 12. Tutti i comuni beneficiari dei contributi sono invitati a provvedere, entro il 30 settembre 2020, almeno all’impegno delle somme assegnate e/o all’individuazione delle librerie fornitrici, attraverso l’adozione di idonei atti secondo i rispettivi ordinamenti o statuti.

Con questo atto amministrativo concludiamo un anno foriero di investimenti per la Biblioteca Comunale dotata anche di internet point con 4 postazioni ed una zona wifi free per consentire agli utenti di potersi connettere con i propri device.

Lino Quartarone - Assessore alle Politiche Educative ed ai Finanziamenti pubblici