Domenica, 02 Agosto 2020

Approvato finanziamento PON Legalità di € 1.294.926,47

Approvato finanziamento PON Legalità di € 1.294.926,47 dal Ministero dell'Interno, utile per la riqualificazione del quartiere 167

La realizzazione del progetto denominato "L'ultimo Gattopardo" prevede il restauro di n.2 unità abitative per un totale di 28 posti letto per l'inclusione abitativa dei migranti vittime di caporalato, il recupero della piazzetta dei Cavalieri che sarà riconvertita in un anfiteatro utile per spettacoli e recite scolastiche; un campo di basket e pallavolo; l'area adibita a verde attrezzato con agrumeti, ulivi, erbe aromatiche; l'area con percorsi sensoriali; l'area per chiosco e servizi. A beneficiarne saranno anche bambini e ragazzi ispicesi frequentanti il plesso di infanzia Chiara Lazzaro e dell'istituto alberghiero "G. Curcio", privi di palestre e spazi di gioco esterni.
L'inizio dei lavori è previsto per ottobre 2020.

Questo importante risultato, che darà linfa vitale all'economia ispicese in un periodo di crisi determinato dal lockdown per il Covid-19, è stato possibile grazie ad un lavoro di rete sinergico e certosino svolto dal personale dell'ufficio lavori pubblici con le istruttrici amministrative Marisa Savarino e Marinella Fava, dagli uffici di segreteria nella persona di Antonella Raucea, dal RUP Geom. Michele Poidomani, dal progettista Ing. Arch. Sebastiano Maucieri, dal Responsabile del Settore LL.PP. Geom. Salvatore Nigito, dalla Dott.ssa Natalia Carpanzano per la collaborazione e per il piano di comunicazione, dall'ex assessore Dott.ssa Evelina Barone, dall'assessore ai Lavori Pubblici Arch. Michele Fronterrè e dall'Assessore alla Legalità e ai Finanziamenti Pubblici Ins. Lino Quartarone. Esprime soddisfazione il Sindaco Pierenzo Muraglie per questo risultato importante per tutta la collettività, reso possibile grazie al reperimento di risorse economiche che non gravano sul bilancio comunale.

pon legalita area attrezzatapon legalita unita abitative

Il Sindaco Pierenzo Muraglie

Gli Assessori Lino Quartarone e Michele Fronterrè

Letto 222 volte