Venerdì, 25 Gennaio 2019

PROFICUO INCONTRO CON LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEGLI INQUILINI E DEI PROPRIETARI. PRESTO L’ACCORDO E LE AGEVOLAZIONI FISCALI.

incontro con le organizzazioni sindacaliSi è tenuto nella mattinata del 23 gennaio presso la Sala Giunta di Palazzo Bruno ad Ispica il primo incontro con le organizzazioni sindacali degli inquilini e dei proprietari.

Presenti il Sindaco Pierenzo Muraglie e il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Roccuzzo, il segretario Provinciale del SUNIA CGIL Salvatore Ciranna, il Responsabile dell’APU Gaetano Martello e il Segretario dell’UNIAT UIL Michele Tasca.

Obiettivo di questo primo incontro è stato quello di verificare le condizioni affinchè anche ad Ispica, pur non rientrando tra i comuni ad alta tensione abitativa individuati dalla legge, possa essere sottoscritto l’Accordo Territoriale in attuazione della legge 431/1998 che disciplina i contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato e transitori.

In un clima cordiale e di collaborazione si è risaliti alla individuazione delle microzone così come individuate nella delibera consiliare del 1999, che rappresenta il punto di partenza per poter fissare i parametri dell’accordo stesso.

Abbiamo riscontrato positivamente la volontà del Comune di spingere verso la sottoscrizione dell’Accordo Terrritoriale – sottolinea Salvatore Ciranna Segretario Provinciale del SUNIA CGIL – siamo già al lavoro per raggiungere questo risultato in tempi brevi. Abbiamo anche ottenuto l’impegno di attenzionare maggiormente la condizione di chi vive in affitto o negli alloggi popolari affinchè si possano individuare forme di sostegno compatibili con la situazione finanziaria del Comune.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco Pierenzo Muraglie e dal Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Roccuzzo: siamo certi che a breve ad Ispica sarà sottoscritto per la prima volta l’Accordo Territoriale che servirà a disciplinare al meglio il mercato delle locazioni abitative nel nostro territorio e soprattutto consentirà agli ispicesi di poter usufruire della riduzione dell’IMU e della TASI del 25 % proprio grazie alla azione che stiamo portando avanti.