Tutte le notizie

 Lungo Cava Belvedere Calogero RizzutoINTITOLAZIONE PER VIE E PIAZZE SENZA NOME: A CALOGERO RIZZUTO IL LUNGO CAVA BELVEDERE, A ERNESTO BASILE LA PIAZZA ATTIGUA A VIA MAZZINI

Lunga serie di intitolazioni per le vie e le piazze cittadine ancora senza nome. La Giunta municipale di Ispica ha approvato un corposo provvedimento che da un lato risolve un problema che si trascinava da anni e che non ha mancato di creare problemi di natura logistica agli abitanti di quelle vie non ancora intitolate. Dall’altro tributa un doveroso riconoscimento a donne e uomini storici o contemporanei, del mondo della politica e delle istituzioni, della cultura e dell’impegno civile meritevoli di essere ricordati e indicati alle future generazioni.

Fra tutte spiccano le intolazioni del Lungo Cava Belvedere (la cosiddetta “via dei laghetti”) all’ex soprintendente ai Beni culturali ed ambientali di Ragusa Calogero Rizzuto, scomparso nelle scorse settimane a causa del Covid-19 e il cui impegno in favore della ristrutturazione in corso del Parco archeologico della Forza e del ritorno ad Ispica del relitto della nave bizantina “Longarini” è stato determinante. La piazza fra le vie Mazzini, Duca degli Abruzzi e Rapisardi sarà invece intolata ad Ernesto Basile, l’architetto genio del Liberty che progettò Palazzo Bruno di Belmonte, oggi residenza municipale, che sovrasta proprio quella piazza. Nelle zone di espansione della città verranno invece ricordate illustri vittime di mafia e di terrorismo come, Piersanti Mattarella, Peppino Impastato, Vittorio Bachelet, Pio La Torre, Don Pino Puglisi, Rosario Livatino, Pippo Fava, Libero Grassi.

Vie anche per figure rilevanti della vita istituzionale, dell’impegno civile e della testimonianza di fede come Tina Anselmi, Igino Giordani, Madre Teresa di Calcutta, Nilde Iotti, Giuseppe Di Vittorio, Chiara Lubich, Enrico Berlinguer, Antonio Gramsci, Pietro Nenni. Una zona è dedicata invece a profili importanti dal punto di vista culturale: Leonardo Sciascia, Aldo Rossi, Vincenzo Consolo, Alda Merini, Gesualdo Bufalino, Dario Fo, mentre lo slargo antistante lo stadio Peppino Moltisanti sarà dedicato all’indimenticato campione olimpionico Pietro Mennea. Le vie di un altro quartiere prenderanno il nome di illustri personaggi ispicesi del passato come Antonio Caruso, primo barone di Spaccaforno vissuto nel 1400, l’Arciprete Salvatore Vella, poeta e sacerdote vissuto fra l’800 e il ‘900, lo storico e geografo Santi Floridia, anche lui vissuto fra l’800 e il ‘900, Isabella Caruso, baronessa di Spaccaforno, vissuta fra il ‘400 e il ‘500, ricordata come “madre dei poveri” per le sue concrete opere di generosità, Francesco Quinto Statella, marchese di Spaccaforno che governò fra il ‘600 e il ‘700, reggendo le sorti di Spaccaforno durante e dopo il terremoto del 1693. Doveroso anche un ricordo per lo scultore e poeta Salvo Monica. Tre vie sono state intitolate ad altrettanti pontefici, Paolo VI, Papa Luciani e Giovanni Paolo II. A Pietro Germi sarà intitolato il largo attiguo a Piazza Unità d’Italia, ai piedi della scalinata di Chiesa Madre immortalata dal compianto regista in “Divorzio all’italiana”. L’attuale Piazza Germi, attigua a via Sulla, sarà intoilata allo scrittore Andrea Camilleri: di fronte a questa piazza c’è il Casino Bruno di Belmonte all’interno del quale sono state girate delle scene del “Commissario Montalbano”. Nello stesso provvedimento viene infine individuata in modo preciso Contrada San Giovanni, posta all’inizio della Strada Barriera.

Per alcuni dei personaggi scelti dall’Amministrazione, sarà necessario un “nulla osta” perché si tratta di persone scomparse da meno di dieci anni.
Altre intitolazioni saranno compiute prossimamente.

I particolari con i profili delle persone e le indicazioni planimetriche sono visibili nella delibera della Giunta municipale scaricabile dal link
https://www.comune.ispica.rg.it/component/chronoforms5/?chronoform=atti_vista&gcb=15012&Itemid=

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE AL DECORO URBANO
Gianni Stornello

L’ASSESSORE ALL’ASSETTO TERRITORIALE
Michele Fronterrè

Il Comune di Ispica partecipa al bando Pon Legalità emanato dal Ministero dell’Interno. Prevista la riqualificazione e l’arredamento di 2 immobili comunali per € 925.960,52.

Nella situazione di emergenza, determinata dal Covid-19, non si è arrestato il lavoro collegiale svolto dall’amministrazione per reperire finanziamenti pubblici. Aderendo ad un bando ministeriale, grazie al lavoro svolto in questi mesi sia dall'ex assessore ai servizi sociali dott.ssa Evelina Barone che dall’assessore ai lavori pubblici architetto Michele Fronterrè e dall’assessore alla legalità ed ai finanziamenti pubblici docente Lino Quartarone, è stato presentato un progetto che prevede il recupero di due unità abitative in via Architettura, per alloggi e ospitalità di 28 lavoratori stagionali, per il contrasto al fenomeno del caporalato.

Sono state altresì programmate una serie di attività a supporto quali assistenza socio-assistenziale, legale, sanitaria; corsi di lingua e cultura italiana, attività ludiche volte all’integrazione dei minori facenti parte dei nuclei familiari ospitati, grazie alla collaborazione di partner di progetto qualificati come la Cgil di Ragusa in prima linea per il contrasto al caporalato. Il progetto, che ha superato positivamente la fase di valutazione dell’assistenza tecnica prefettizia ed è stato inviato al Ministero dell’Interno, contribuirà al rilancio dell’economia nel nostro territorio.

pon legalita 2

 

L’Assessore ai lavori pubblici – Arch. Michele Fronterrè
L’Assessore alla legalità ed ai bandi pubblici – Ins. Lino Quartarone
Il Sindaco Dott. Pierenzo Muraglie

Domenica, 03 Maggio 2020

NUOVO MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE

nuovo modello autocertificazioneÈ online il nuovo modello per l'autocertificazione degli spostamenti in vigore dal 4 maggio 2020.

Sabato, 25 Aprile 2020

Al via "Psicologi in ascolto"

pscologi in ascoltoAL VIA “PSICOLOGI IN ASCOLTO”: SERVIZIO TELEFONICO DI SUPPORTO PSICOLOGICO

Inizia lunedì ad Ispica “Psicologi in ascolto”, un servizio telefonico di supporto psicologico a chi è in difficoltà a causa dello stress derivante dall’emergenza Coronavirus e dal conseguente isolamento sociale che può avere ripercussioni negative sull’equilibrio emotivo, oltre che psichico, delle persone. Il servizio è promosso ed organizzato dal Coordinamento Provinciale di Libera Ragusa e dalle associazioni “Archè” e “Zymè – fermenti culturali” con il sostegno e la partecipazione del Comune di Ispica.

“Psicologi In Ascolto” mette a disposizione dei cittadini ispicesi una consulenza psicologica telefonica. Ad ascoltare e dialogare con gli utenti sarà un gruppo di psicologi ispicesi o operanti ad Ispica che hanno dato disponibilità a svolgere questa attività di volontariato in modo gratuito.

Questi i nomi degli psicologi che hanno aderito al progetto: Claudio Fronte, Matilde Leontini, Carmen Ventura, Floriana Cartia, Morena Denaro, Ersilia Moncada, Chiara Carpinteri, Giusy Lo Piccolo, Valeria Blandino, Sara Abate, Daniela Giunta (tutti regolarmente iscritti all’albo di riferimento).
Sarà possibile usufruire di questo servizio tutti i giorni: dal lunedì al venerdì, di mattina dalle 9.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00; il sabato mattina dalle 9.00 alle 13.00. Sarà possibile accedervi tramite due numeri di telefono (335 782 2648 / 335 782 2786), raggiungibili esclusivamente in chiamata (non con messaggi). L’utente verrà messo in contatto con lo psicologo disponibile. La durata del servizio sarà valutata sulla base dell’evoluzione della situazione di emergenza.

Un convinto plauso alle tre associazioni promotrici e un sincero ringraziamento ai professionisti che hanno aderito al progetto vengono rivolti dall’Amministrazione comunale che ha offerto il supporto logistico richiesto nella convinzione della necessità di un servizio di sostegno psicologico in questo particolare momento e nelle sue fasi successive. Una nuova prova di generosità in uno slancio volontaristico che fa onore alle migliori tradizioni della città.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO
Gianni Stornello

LIBERA RAGUSA
Vittorio Avveduto

ARCHÈ
Daniela Giunta

ZYMÈ – FERMENTI CULTURALI
Evelina Barone

Venerdì, 24 Aprile 2020

AVVISO ALLA CITTADINANZA

servizio raccolta regolariDomani, 25 aprile, Festa della Liberazione, il servizio di raccolta rifiuti si svolgerà regolarmente sia nel centro urbano che nel resto del territorio.

consiglio comunaleSi comunica alla S.V. che il Consiglio Comunale, nella seduta odierna di prima convocazione, ha deliberato di rinviare i lavori a domani, 24/4/2020, alle ore 17.00, in seduta pubblica e ordinaria in videoconferenza, in modalità sincrona dai locali dell'Aula Consiliare di Palazzo Bruno per la trattazione degli argomenti elencati nell'ordine del giorno già notificato.

Con successiva mail verrà inviato il link per la partecipazione.

Dalla Sede Comunale

- Visualizza la convocazione in formato pdf
- Visualizza la precedente convocazione

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

consiglio comunaleIL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VISTI gli articoli 46 e 47 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;

VISTA la propria Determinazione n. 1 del 15/4/2020, relativa alla modalità di svolgimento delle sedute di Consiglio Comunale in videoconferenza, ai sensi dell'art. 73, comma 1 D.L. n. 18 del 17 marzo 2020;

DISPONE con il presente avviso, la convocazione del Consiglio Comunale in seduta pubblica e ordinaria in videoconferenza, in modalità sincrona dai locali dell'Aula Consiliare di Palazzo Bruno per il giorno 23/4/2020, alle ore 10.00 per la trattazione degli argomenti elencati nell'unito ordine del giorno.

COMUNICA che prima dell'inizio della seduta in videoconferenza, saranno fornite le modalità di accesso al programma utilizzato, mediante mail istituzionale.

Il presente avviso vale come invito a tutti i Consiglieri Comunali a parteciparvi.

COMUNICA che gli atti relativi agli argornenti iscritti nell'ordine del giorno sono depositati - nei giorni, nelle ore d'ufficio - presso l'Ufficio di Presidenza a disposizione dei signori Consiglieri e saranno loro inviati in via telematica.

COMUNICA altresì che la mancanza del numnero legale ai sensi dell'art. 30 della Legge Regionale 6.3.1986, n. 9 - comporta la sospensione di un'ora della seduta in corso. Qualora, dopo la ripresa dei lavori, non si raggiunga - o venga meno di nuovo - il numero legale, la seduta è rinviata al giorno successivo alla stessa ora della presente convocazione, con il medesimo ordine del giorno e senza ulteriore avviso di convocazione.

Dalla Sede Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

buoni spesa esercizi commercialiElenco ditte interessate alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità, assegnati tramite buoni spesa nominali, a favore di soggetti colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza covid-19. (aggiornato al 17.04.2020).

- Visualizza Elenco

Il Capo Settore
Dott.ssa Maria Chiara Stornello

Giovedì, 09 Aprile 2020

AVVISO ALLA CITTADINANZA

emergenza coronavirus proroga carte identitaPer effetto del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18, la validità delle carte d'identità scadute o in scadenza successiva al 17 marzo 2020 è prorogata fino al 31 agosto 2020.

Pertanto il rinnovo del documento di identità si potrà richiedere solo successivamente al 31 agosto 2020.

Si precisa che la validità del documento, ai fini dell'espatrio, resta limitata alla data di scadenza indicata.

 - Visualizza l'AVVISO in formato pdf