Tutte le notizie
Domenica, 19 Luglio 2020

ATTENZIONE!!! Allerta meteo

Allerta meteoRISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO

Allerta GIALLA: CONDI-METEO AVVERSE. PREVISTE PRECIPITAZIONI, I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITÀ, FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA, GRANDINATE E FORTI RAFFICHE DI VENTO.

IL SINDACO PIERENZO MURAGLIE

Al via la demolizione del Ponte Muni: viabilità modificata fino al 7 agosto

Iniziano domani 20 luglio i lavori di demolizione del Ponte Muni, nell’ambito della sistemazione idraulica del bassopiano ispicese. L’attività del cantiere renderà necessario modificare la viabilità della zona, fino al completamento delle operazioni che dureranno fino al 7 agosto. Con specifica ordinanza del comandante della Polizia municipale Giorgio Muriana Triberio da domani al 7 agosto sono chiuse al transito la strada Palmento Marchese Nardella Passi, dall’incrocio con l’ex SR n. 97 e dall’incrocio con la strada Acque Basse; la strada comunale n. 50 Bufali-Marza fino all’incrocio con la strada Palmento Marchese Nardella Passi e la strada Pantano Pasqualella fino all’incrocio con la strada Palmento Marchese Nardella Passi. Il transito per queste strade sarà consentito solo ai proprietari dei fondi. La segnaletica sarà apposta dall’impresa che eseguirà i lavori, sotto la direzione e la sorveglianza della Polizia municipale.

ASSESSORATO ALLA POLIZIA MUNICIPALE

consiglio comunaleIL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VISTI gli articoli 46 e 47 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;

DISPONE con il presente avviso, la convocazione del Consiglio Comunale in seduta pubblica e ordinaria presso i locali dell’Aula Consiliare di Palazzo Bruno per il giorno 21/07/2020, alle ore 17.30 per la trattazione degli argomenti elencati nell'unito ordine del giorno.

Il presente avviso vale come invito a tutti i Consiglieri Comunali a parteciparvi.

COMUNICA che gli atti relativi agli argomenti iscritti nell'ordine del giorno sono depositati - nei giorni, nelle ore d'ufficio - presso l'Ufficio di Presidenza a disposizione dei signori Consiglieri.

COMUNICA altresì che la mancanza del numero legale - ai sensi dell'art. 30 della Legge Regionale 6.3.1986, n. 9 - comporta la sospensione di un'ora della seduta in corso. Qualora, dopo la ripresa dei lavori, non si raggiunga - o venga meno di nuovo — il numero legale, la seduta è rinviata al giorno successivo alla stessa ora della presente convocazione, con il medesimo ordine del giorno e senza ulteriore avviso di convocazione.

Dalla Sede Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

distretto lattiero casearioANCHE ISPICA NEL DISTRETTO LATTIERO CASEARIO: LUNGIMIRANTE LA SCELTA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

“Il riconoscimento da parte della Regione del Distretto lattiero caseario ribadisce quanto sia stata lungimirante la scelta dell’Amministrazione del gennaio scorso di aderire al “Patto di sviluppo” che oggi consente al Comune di Ispica di fare parte del nuovo distretto produttivo”. Così il sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, sulla notizia del riconoscimento regionale del distretto che mira ad organizzare la filiera lattiero casearia siciliana con l’obiettivo di valorizzare il latte (vaccino, di pecora e di capra) , i latticini ed i formaggi prodotti nell’ambito della Regione Sicilia.

“Ad Ispica sono svariate le aziende zootecniche che avranno notevoli benefici” dichiara il vice sindaco e assessore allo Sviluppo economico Gianni Stornello: “uno dei primi compiti del neonato distretto – spiega il vice sindaco - sarà quello di entrare nelle programmazioni del fondi comunitari per fare rientrare il settore nei circuiti dei finanziamenti europei, a tutto beneficio dei produttori del nostro territorio. Oltre alla promozione e alla diffusione del consumo del latte fresco, il distretto – continua Stornello - nasce per la valorizzazione dei formaggi siciliani in possesso della Denominazione di Origine Protetta e dei formaggi tipici e tradizionali e dei vari tipi di ricotta con l’obiettivo di realizzare un’organizzazione commerciale moderna che consenta alle aziende di crescere e di raggiungere nuovi mercati con prodotti di riconosciuta qualità”.

Il distretto è composto da 90 soggetti privati che rappresentano 576 aziende, quattro Liberi consorzi comunali (le ex Province di Ragusa, che è capoifila, Siracusa, Agrigento ed Enna), 19 comuni (fra i quali Ispica), due Camere di commercio (quella del Sudest di Ragusa, Siracusa e Catania, e quella di Agrigento), le niversità di Palermo e Catania, le organizzazioni di categoria, 5 consorzi di tutela, 4 strutture di supporto e la Banca Agricola Popolare di Ragusa. L’adesione del Comune di ispica fu formalizzata con Delibera di Giunta del 13 gennaio scorso.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO
Gianni Stornello

Giovedì, 09 Luglio 2020

Riqualificazione edifici scolatici

Riqualificazione edifici scolatici Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici: ottenuti fondi PON dal Ministero dell’Istruzione.

Nell’ambito del "PON ISTRUZIONE – Edilizia Enti locali" il Comune di Ispica è tra gli enti ammessi a finanziamento per un importo pari ad € 70.000. Il finanziamento sarà utilizzato per interventi di riqualificazione dei 7 edifici scolastici degli istituti comprensivi della città. Gli interventi da effettuare sono stati concordati in apposite riunioni svolte preventivamente nei mesi trascorsi tra il Comune di Ispica, in qualità di ente proprietario, e gli istituti comprensivi della città. Nel corso degli incontri sono state analizzate le criticità presenti in ogni edificio scolastico e le possibili soluzioni. A convocare gli incontri, già dal mese di marzo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Lino Quartarone, alla presenza dell’Assessore ai Lavori Pubblici, arch. Michele Fronterrè, ed il geom. Salvatore Nigito nella qualità di Responsabile di Settore e RUP (Responsabile Unico del Procedimento) per conto dell’ente comunale; a rappresentare gli istituti comprensivi le due dirigenti scolastiche, Prof.ssa Elisa Faraci e Prof.ssa Rosaria Maltese, e l’ingegnere Stefano Marina come RSPP (Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione) dei due istituti. Continua dunque il lavoro di rete e la sinergia tra gli enti pubblici al fine di consentire il rientro a settembre in sicurezza degli alunni anche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

 

L’Assessore ai Lavori Pubblici
Michele Fronterrè

L’Assessore alla Pubblica Istruzione
Lino Quartarone

Il Sindaco
Pierenzo Muraglie

Martedì, 07 Luglio 2020

Incremento patrimonio librario

incremento patrimonio librarioIncremento patrimonio librario

Biblioteca comunale "Luigi Capuana"


Presentata istanza di accesso al Fondo emergenze imprese Biblioteche. Si tratta della possibilità che hanno le biblioteche comunali di usufruire del fondo straordinario per acquisto di libri, inserito dal MIBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo) nel DL Rilancio. La quota parte per le biblioteche con un patrimonio librario di oltre 20.000 volumi, come nel caso della nostra biblioteca comunale Luigi Capuana, è pari ad € 7.000.

L'Assessore alle Politiche Educative
Lino Quartarone

Il Sindaco
Pierenzo Muraglie

ec19 fondo sociale europeoElenco ditte interessate alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità, assegnati tramite buoni spesa nominali, a favore di soggetti colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell'emergenza COVID-19.

- Esercizi commerciali convenzionati

Il Capo 1° Settore
Dott.ssa Maria Chiara Stornello

Una rete cittadina aperta a Cartidduni, nei locali del’ex chiesa della Sciabica, per il rilancio del quartiere

Per iniziativa dell'assessore Lino Quartarone, con delega a Cartidduni e Quartieri Storici - Rete e Coworking con le Agenzie Educative del Territorio, nasce una rete cittadina aperta formata ad oggi dal Comune, come ente capofila, dagli istituti scolastici di Ispica e da 11 associazioni. La sede logistica ed organizzativa è stata individuata nei locali dello spazio culturale "M° F.Iozzia"(ex Chiesetta della Sciabica). Sono stati arredati gli spazi interni con una sala cineforum e convention con 100 posti a sedere, uno spazio per i laboratori didattici per bambini e ragazzi, lo spazio coworking, wi-fi zone con fibra e l'impianto di videosorveglianza, trattandosi di un luogo destinato principalmente all'aggregazione giovanile.

Lino Quartarone
Assessore a Cartidduni e Quartieri Storici
Rete e Coworking con le Agenzie Educative del Territorio

Avviso pubblico finalizzato all'individuazione di soggetti privati che intendono presentare un progetto per lo svolgimento di attività ludico ricreative - centri estivi, da svolgere nel territorio del Comune di Ispica per l'estate 2020, ai sensi delle "linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell'emergenza covid-19" emanate dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia, nei termini previsti dall'art. 105 del D.L. n. 34/2020 e dall'Ordinanza contingibile e urgente n. 25 del 13 giugno 2020 del Presidente della Regione Siciliana.

Il Capo Settore 1
Dott.ssa Maria Chiara Stornello

Ispica a pieno titolo da subito nel piano di gestione del sito UNESCO del tardo-barocco del Val di Noto. Questo il primo risultato dell’incontro avvenuto ieri mattina a Palazzo Bruno fra il sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie e Corrado Bonfanti, sindaco di Noto, comune capofila del sito. Presente il vice sindaco e assessore all’UNESCO di Ispica, Gianni Stornello. La visita a Palazzo Bruno del primo cittadino di Noto e dei suoi più stretti collaboratori che seguono il tema UNESCO, si inserisce in una serie di contatti diretti cui Bonfanti sta dando vita in vista della candidatura del nuovo sito UNESCO del Val di Noto che prevede l’allargamento ad alcuni comuni che chiedono di farne parte, fra i quali Ispica, e in vista della redazione del piano di gestione del sito. A tale riguardo, i sindaci hanno concordato un percorso e una strategia per definire la candidatura e per dare vita ad un piano di gestione del quale Ispica farà parte in prima battuta. Come gesto di buon augurio e di riaffermazione dell’identità territoriale che accomuna Ispica a tutto il Sudest siciliano, il sindaco Bonfanti ha donato al Comune di Ispica la bandiera del Val di Noto. Al sindaco Bonfanti e ai suoi collaboratori sono stati donati del vino Moscato di Noto prodotto in territorio di Ispica da Riofavara e una copia di “Cronache & Storie” di Salvatore Puglisi, una raccolta di articoli su Ispica e personaggi locali scritti negli anni dal giornalista ispicese.

“Un altro passo importante verso l’UNESCO – commenta il sindaco Pierenzo Muraglie – quello del nostro coinvolgimento nel piano di gestione del sito. Fa piacere notare come sia consolidata l’idea che l’allargamento venga giustamente considerato un arricchimento a vantaggio di tutto il territorio, anche grazie all’impegno del sindaco Bonfanti che ringrazio unitamente agli altri sindaci dei comuni del sito”.

“Daremo il nostro contributo al piano di gestione del sito del tardo-barocco – afferma il vice sindaco Gianni Stornello - orgogliosi del fatto che il lavoro di questi mesi per rientrare nella rete dei comuni del Sudest siciliano stia dando i suoi ottimi frutti. Stiamo costruendo la candidatura all’UNESCO nel modo migliore possibile per conseguire un risultato atteso da vent’anni”.

 

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALL’UNESCO
Gianni Stornello