Tutte le notizie

consiglio comunaleIL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONIUNALE

VISTI gli articoli 46 e 47 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;

VISTA la nota prot. n. 0000165/c_e366 del 3/1/2020, con la quale è stata trasmessa la delibera di G.M. n. 1 del 02/01/2020, avente ad oggetto: "Approvazione relazione della Giunta e approvazione schema di Rendiconto Esercizio Finanziario anno 2018 - Proposta per il Consiglio Comunale";

VISTA la relazione dell'Organo di Revisione sullo schema di Rendiconto Esercizio Finanziario 2018, trasmessa in data 27/01/2020, prot. n. 0002891/c_366;

TENUTO CONTO dell'interlocuzione avuta col Commissario ad Acta e così come concordato;

DISPONE con il presente avviso, la convocazione del Consiglio Comunale in seduta pubblica e ordinaria presso i locali dell'Aula Consiliare di Palazzo Bruno per il giorno 17/2/2020, alle ore 19.00 per la trattazione del seguente argomento:

"Approvazione relazione della Giunta e approvazione schema di Rendiconto Esercizio Finanziario anno 2018 - Proposta per il Consiglio Cornunale".

Il presente avviso vale conie invito a tutti i Consiglieri Comunali a parteciparvi.

COMUNICA che gli atti relativi all'argornento iscritto nell'ordine del giorno sono depositati - nei giorni, nelle ore d'ufficio presso l'Ufficio di Presidenza a disposizione dei signori Consiglieri.

COMUNICA altresì che la mancanza del numnero legale ai sensi dell'art. 30 della Legge Regionale 6.3.1986, n. 9 - comporta la sospensione di un'ora della seduta in corso. Qualora, dopo la ripresa dei lavori, non si raggiunga - o venga meno di nuovo - il numero legale, la seduta è rinviata al giorno successivo alla stessa ora della presente convocazione, con il medesimo ordine del giorno e senza ulteriore avviso di convocazione.

Dalla Sede Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

consiglio comunaleIL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VISTI gli articoli 46 e 47 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;

DISPONE con il presente avviso, la convocazione del Consiglio Comunale in seduta pubblica e ordinaria presso i locali dell’Aula Consiliare di Palazzo Bruno per il giorno 10/02/2020, alle ore 19.00 per la trattazione degli argomenti elencati nell'unito ordine del giorno.

Il presente avviso vale come invito a tutti i Consiglieri Comunali a parteciparvi.

COMUNICA che gli atti relativi agli argomenti iscritti nell'ordine del giorno sono depositati - nei giorni, nelle ore d'ufficio - presso l'Ufficio di Presidenza a disposizione dei signori Consiglieri.

COMUNICA altresì che la mancanza del numero legale - ai sensi dell'art. 30 della Legge Regionale
6.3.1986, n. 9 - comporta la sospensione di un'ora della seduta in corso. Qualora, dopo la ripresa dei lavori, non si raggiunga - o venga meno di nuovo — il numero legale, la seduta è rinviata al giorno successivo alla stessa ora della presente convocazione, con il medesimo ordine del giorno e senza ulteriore avviso di convocazione.

Dalla Sede Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale
Giuseppe Roccuzzo

Si rende che non è più attivo l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC):

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il nuovo indirizzo PEC è:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

articolo 21Ispica, 25 -31 Gennaio 2020, Palazzo Bruno di Belmonte

In occasione della Giornata della Memoria, l’associazione Zymè- Fermenti culturali, Agedo Ragusa, Cgil Ragusa, Biblioteca L. Capuana, con il patrocinio del Comune di Ispica, assessorato alle Politiche Sociali, organizzano “Articolo 21. Mostra foto-documentaria e convegni”.

L’articolo 21 della carta dei diritti fondamentali dell’UE recita: “È vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle, o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l’appartenenza ad un minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età o le tendenze sessuali”. A partire da questo principio, presso la Sala Salvo Monica di Palazzo Bruno ad Ispica, viene ospitata dal 25 al 31 gennaio, la mostra “Adelmo e gli altri. Confinati omosessuali nel Materano” a cura di Cristoforo Magistro. La mostra è il risultato di un minuzioso lavoro di ricerca tra gli archivi degli atti giudiziari, al fine di ricostruire e portare alla luce la storia di alcuni dei tanti uomini che sotto il regime fascista vennero perseguitati, arrestati e confinati perché ritenuti “colpevoli” da un’ideologia che aveva fatto dell'ostentazione della virilità uno dei propri tratti distintivi.

La mostra verrà inaugurata sabato 25 gennaio, alle 18.30, con i saluti delle istituzioni e sarà seguita dal convegno “Il paese del silenzio. Storie di omosessualità e totalitarismo”: Antonella Macauda (Biblioteca L. Capuana) analizzerà la costruzione dell' 'uomo' nuovo e il conseguente rapporto tra omosessualità e regime; Cristoforo Magistro (in collegamento skype) racconterà la genesi della mostra e del libro che ne è seguito. In chiusura, si terrà il Reading “Il paese del silenzio”, testo a cura di Massimiliano Tumino con la collaborazione di Mariella Vero, regia di Giovanni Peligra. Invece, Venerdì 31 gennaio, alle ore 18.30 si terrà il convegno “Coming out. Diritto all’autodeterminazione di ogni individuo”. Interverranno: Elvira Adamo (Agedo Ragusa), su “Persone LGBT in Italia. Pregiudizi, stereotipi e realtà”; Graziella Perticone (Segretaria Provinciale CGIL Ragusa), “Scuola e processi educativi per contrastare le discriminazioni”; Vittorio Avveduto (Pro Civitate Christiana), sul rapporto “Fede e omosessualità”.

La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 14.00, il martedì ed il giovedì dalle 15.00 alle 17.30.

Il Sindaco
Pierenzo Muraglie

Assessore Politiche Sociali e Servizi alla Città
Evelina Barone

Mercoledì, 22 Gennaio 2020

Nota alla stampa del 21.1.2020

Il sindaco Pierenzo Muraglie e l'Amministrazione comunale tutta esprimono solidarietà al proprio vice sindaco, assessore Gianni Stornello, in seguito all'aggressione subita. Condanniamo ogni forma di violenza sia verbale che fisica. Non è possibile giustificare in alcun modo questi atti che sono contro le regole del vivere civile, del rispetto della persona e della diversità di idee e di pensiero.

È necessario privilegiare solo ed esclusivamente il dialogo ed il confronto come strumenti per superare criticità o opinioni diverse.

Il sindaco Pierenzo Muraglie

citta che legge logoIl Comune di Ispica, nella persona dell'assessore alle politiche educative ins. Lino Quartarone, partecipa all'avviso pubblico per l'ottenimento della qualifica di "Città che legge" 2020-2021.

Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, attraverso questo avviso intende promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. Ad Ispica negli ultimi mesi le scuole, anche in rete con il comune, hanno aderito ad alcune campagne nazionali di promozione della lettura quali #IoLeggoPerchè e Libriamoci.

Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura attraverso biblioteche e librerie e partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni. In linea con questi intenti l'assessorato alle politiche educative ha promosso l'iniziativa Un libro per la città in sinergia con gli istituti comprensivi in cui si invitano i docenti a donare un libro alla biblioteca comunale per aumentare il patrimonio librario.

"Abbiamo i requisiti per ottenere tale qualifica che una volta riconosciuta darà legittimità al comune di Ispica di partecipare ai bandi di finanziamento ad hoc emanati dal Centro per il libro e la lettura".

L'Assessore alle Politiche Educative - Ins. Lino Quartarone

La Legge 6 novembre 2012 n.190 concernente “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e della illegalità nella Pubblica Amministrazione”, prevede che tutte le pubbliche amministrazioni provvedano ad adottare il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e la trasparenza (PTPCT).
Il Comune ha predisposto Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (PTPCT) 2020/2022. Il piano sarà oggetto di aggiornamento entro il 31 gennaio 2020.
Ritenuto necessario assicurare forme di consultazione con il coinvolgimento dei cittadini e delle organizzazioni portatrici di interessi collettivi al fine di elaborare un'efficace strategia anticorruzione, prima di provvedere all'approvazione in via definitiva degli aggiornamenti.
Ciò premesso, la sottoscritta, Responsabile della Prevenzione della Trasparenza e della Corruzione, al fine di assicurare il più ampio coinvolgimento nel processo di aggiornamento del citato Piano,

INVITA

i cittadini e tutte le Associazioni o altre forme di organizzazioni portatrici di interessi collettivi, le RSU e le OO.SS. Territoriali, a presentare eventuali proposte, suggerimenti e/o osservazioni di cui l'Amministrazione terrà conto in sede di aggiornamento del proprio Piano Triennale Anticorruzione e trasparenza 2020/2022.
Le eventuali osservazioni e/o proposte relative agli aggiornamenti dei contenuti del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Piano Triennale della Trasparenza dovranno pervenire, entro e non oltre il 23/01/2020, ore 12.00.

utilizzando l’allegato modulo

  • all'indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • all'indirizzo di posta elettronica - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2020/2022, approvato, in prima lettura con determina n.1 del 14/01/2020 del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza è consultabile sul sito Internet del Comune, clicca qui.

Il Responsabile della Prevenzione
della Corruzione e per la Trasparenza
Dr.ssa Maria Chiara Stornello

Si rende noto il nuovo indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC):

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì, 15 Gennaio 2020

Nota alla stampa del 15.1.2020

Ho appena concluso interlocuzione telefonica con il dott. Gaetano Virgilio, Responsabile Commerciale Eni Area Sud: il cantiere non riaprirà.
Eni comunicherà nelle prossime ore la sospensione dei lavori.

Incontreremo al più presto i rappresentanti di Eni che hanno dimostrato sensibilità rispetto alle esigenze della comunità cittadina per addivenire ad una soluzione alternativa che non esclude il totale smantellamento dell'impianto esistente in via Duca degli Abruzzi.

Ringraziamo Eni che, ancora una volta, nonostante le autorizzazioni in suo possesso che l’autorizzano ad operare gli adeguamenti richiesti, sta dimostrando di avere a cuore la serenità della nostra quotidianità.

Il Sindaco Pierenzo Muraglie
Il Vice Sindaco-Assessore allo Sviluppo Economico Gianni Stornello

Martedì, 14 Gennaio 2020

Convocazione Consiglio di Biblioteca

In riferimento all’art.4, comma 4.7, del Regolamento della Biblioteca si convoca in seduta straordinaria per giovedì 16 gennaio 2020, alle ore 15,00, il Consiglio di Biblioteca nei locali della Biblioteca comunale “Luigi Capuana” in corso Garibaldi per discutere del seguente ordine del giorno:

  1. Giornata della Memoria
  • Attività didattiche direttamente promosse dagli istituti scolastici della città da inserire in una locandina informativa sulle iniziative legate alla Giornata della Memoria.
  • Adesione alla proposta di iniziativa associativa (prot. n. 0000970/ce366 del 13.01.2020), promossa dall’associazione Zymè Fermenti culturali in collaborazione con CGIL e Agedo e l’Assessorato ai Servizi Sociali, per le seguenti attività in programma:
    • Articolo 21. Mostra foto-documentaria e convegni. Ispica 25-31 gennaio 2020


Il Presidente del Consiglio di Biblioteca
Dott. Nino Gianì