Tutte le notizie
Martedì, 10 Marzo 2020

Emergenza Coronavirus

emergenza coronavirusTutta l’Italia diventa zona protetta. Con il dpcm sottoscritto la sera 9 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, le misure restrittive già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal coronavirus vengono estese a tutto il territorio nazionale. Il nuovo provvedimento entrato in vigore a partire dal 10 marzo avrà efficacia fino al 3 aprile.

Si può uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità. Ove richiesto, queste esigenze vanno attestate mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia o scaricati da Internet. Una falsa dichiarazione è un reato.

DCPM 09.03.2020

Scarica il modulo di autocertificazione del Ministero dell'Interno

Lunedì, 09 Marzo 2020

AVVISO Al CITTADINI

Da lunedì 9 marzo tutti gli uffici comunali resteranno chiusi al pubblico per consentire di effettuare azione straordinaria di sanificazione dei locali.

Solo il Comando di Polizia Municipale, il Protocollo e l'Anagrafe Stato Civile restano aperti per motivi di urgenza. Successivamente sarà comunicata la data di apertura al pubblico degli uffici, ma sempre nel rispetto delle disposizioni ministeriali.

Pertanto l'accesso del pubblico agli uffici comunali è consentito ad una persona per volta e comunque in modo da rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di un metro e quant'altro utile alla salvaguardia della salute pubblica.

Il Sindaco
Lucio Muraglie

AVVISO Dl RETTIFICA

Oggetto:
Avviso di manifestazione di interesse per l'espletamento di procedura negoziata sotto soglia art.36, comma 2, lett b) del D.Lgs N.50/2016 e ss.mm.ii.) per l'affidamento del "Servizio di espurgo, lavaggio e disinfezione dei fanghi provenienti dagli impianti di depurazione comunali, svuotamento canali di raccolta e percolato della discarica per R.S.U. di c.da Graffetta (dismessa)"

In riferimento all'avviso indicato in oggetto in pubblicazione sul sito istituzionale dell'ente alle voci: Home - page e nella sottosezione Trasparenza - bandi e gare, avvisi dal 07/03/2020 al 23/03/2020 si comunica che per mero refuso di computer è stato riportato un indirizzo di posta certificata errato.
Pertanto, a parziale rettifica del sopracitato avviso, si comunica che l'indirizzo di posta certificata corretto è il seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Responsabile del IV Settore
Servizi alla Città e LL.PP.
geom. Nigito Salvatore

AVVISO PUBBLICO

Il Comune di Ispica intende procedere all'affidamento del "Servizio di espurgo, lavaggio e disinfezione dei fanghi" provenienti dagli impianti di depurazione comunali, svuotamento canali di raccolta e percolato della discarica per R.S.U. di C.da Graffetta (dismessa)", mediante procedura negoziata sotto soglia, ai sensi dell'art.36, comma 2, lett.b) del D. Lgs. 50/2016 e s.m.i.

Al fine di individuare, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, gli operatori economici da invitare alla procedura negoziata, intende procedere mediante preventiva indagine di mercato.

Si riportano qui di seguito, le informazioni utili alla formulazione delle manifestazioni di interesse a partecipare alla procedura...

Il Capo Settore
geom. Salvatore Nigito

Un tratto di via Crispi, già illuminata con i nuovi fari a ledNuovo intervento di efficientamento energetico per l’illuminazione pubblica di Ispica. Ad essere interessato questa volta è il centro urbano. Il piano, che è in corso di attuazione, prevede la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con fari di ultima generazione a led, con luce calda: la temperatura colore è stata concordata con la Soprintedenza ai Beni culturali ed ambientali, dal momento che l’area dell’intervento è vincolata, quindi soggetta a prescrizioni. L’investimento è di 90mila euro a carico dello Stato che con il Decreto Crescita ha stanziato risorse proprio per il risparmio energetico. L’Amministrazione ha scelto l’area su cui intervenire. Si tratta delle vie comprese fra Via Statale, Viale Rapisardi, Corso Umberto e Via XX Settembre dove l’impianto è più vecchio, quindi con una resa ridotta in termini di illuminazione e costoso in termini di consumo energetico. Con i nuovi corpi illuminanti a led il risparmio sarà di oltre il 40 per cento, a beneficio del bilancio comunale. La ditta aggiudicataria della gara di appalto è già al lavoro e completerà l’intervento man mano che avrà a disposizione i nuovi fari, disponibili a stock progressivi.

“Abbiamo un obiettivo preciso - spiega il sindaco Pierenzo Muraglie – che è quello di riqualificare la pubblica illuminazione, partendo da dove è più carente, e puntando sul risparmio energetico. L’abbiamo fatto in precedenza al “Moltisanti”, in via Sulla e nella zona di espansione delle cooperative edilizie nella zona di San Giuseppe. Lo stiamo continuando adesso attenzionando il centro cittadino. Lo facciamo a costo zero, grazie ai fondi del Decreto Crescita che avremmo potuto impiegare in vari modi: abbiamo puntato sulla riqualificazione dell’illuminazione pubblica, considerandola importante per il decoro urbano, la sicurezza dei cittadini e in una logica di rigenerazione urbana. Stiamo già lavorando ad un nuovo intervento, sempre con fondi dello Stato, per riqualificare l’illuminazione in altre zone del centro. Ci stiamo lavorando in tanti, dal vice sindaco Stornello agli assessori Ignaccolo e Fronterrè. Rivolgo anche un vivo ringraziamento al nostro energy manager ingegner Alfredo Genovese, al responsabile unico del procedimento, geometra Giuseppe Caschetto e al progettista geometra Riccardo Puglisi. Grazie anche alla ditta Centro Luce che sta eseguendo i lavori e alla Soprintendenza con la quale abbiamo lavorato in un rapporto di piena e fattiva collaborazione”.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALL’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO
Gianni Stornello

L’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI
Michele Fronterrè

L’ASSESSORA ALLA RIGENERAZIONE URBANA
Mary Ignaccolo

Il Segretario Generale

Richiamato il DPCM del 04.03.2020 "Misure urgenti in materie di contenimento e gestione delle emergenza epidemiologica da COVID -19";

Ritenuto di dover assicurare il rispetto delle misure tendenti a contrastare il diffondersi del virus COVID-19 previste dal richiamato decreto in ordine ai locali sedi di uffici comunali con accesso di pubblico, anche a salvaguardia e tutela del personale ivi in servizio

DISPONE

Che, con effetto immediato e fino al 3 aprile 2020, salvo ulteriori diverse disposizioni, l'accesso del pubblico a tali sedi ed uffici comunali sia consentito ad una persona per volta e comunque in modo da rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro.

I Responsabili di Settore - P.O. avranno cura di informare del contenuto della presente tutti i dipendenti addetti alle strutture sopra indicate per l'esecuzione e il rispetto delle disposizioni richiamate, vigilando anche che le stesse vengano rispettate dagli utenti dei servizi.

La presente disposizione è pubblicata sul sito istituzionale del Comune e viene trasmessa al Sindaco, al Presidente del Consiglio comunale e ai Responsabili di Settore - P.O. dell'Ente.

Il Segretario Generale
Giampiero Bella

Farmacia IspiceniaÈ disponibile da questo pomeriggio alla Farmacia comunale Ispicenia il gel lavamani igienizzante, richiestissimo in questi giorni nei quali se ne fa un uso diffuso. L’iniziativa si inquadra nelle misure che il Comune di Ispica sta intraprendendo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. In confezione da 50 ml. il flacone di gel igienizzante sarà gratis: ne è stato acquisito un stock di notevole quantità, in grado di soddisfare le necessità dei clienti abituali della farmacia. Qualora ne vengano richiesti due o più flaconi, saranno venduti al prezzo-prodotto. Un dispenser di grandi dimensioni sarà anche installato in farmacia, a disposizione dei clienti che volessero usufruirne al momento.

Un ringraziamento sentito viene rivolto dall’Amministrazione comunale alla presidente della società partecipata comunale Ispicenia Eva Brugaletta e al direttore tecnico Giuseppe Canto per la prontezza e la sensibilità dimostrate in un momento in cui è importante che le istituzioni, attraverso tutti i loro organismi, facciano sentire concretamente il loro impegno e il loro senso di responsabilità.

IL SINDACO
Pierenzo Muraglie

IL VICE SINDACO E ASSESSORE ALLE PARTECIPATE
Gianni Stornello

Rimane alto il livello di impegno amministrativo da parte dell’Assessorato alle Politiche Educative per migliorare la dotazione libraria e potenziare i servizi internet. Gli uffici hanno presentato l’istanza di contributo 2020 all’Assessorato Regionale Beni Culturali e dell’Identità Siciliana tramite la Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Ragusa. La Biblioteca comunale “Luigi Capuana”, che svolge servizio per n. 53 ore settimanali di cui n. 20 ore pomeridiane, dispone di un patrimonio complessivo pari a 33.048 documenti dislocati in 220 metri quadrati adibiti al servizio pubblico e accessibili anche da parte di soggetti con difficoltà motorie. Nell’anno 2019 ha registrato n. 1864 utenti e dato in prestito 2.208 pubblicazioni, secondo i dati forniti dall’ufficio di riferimento.

Su proposta dell’Assessore alle Politiche Educative, ins. Lino Quartarone, è stato anche siglato il “Patto per la lettura”, alleanza tra Enti Pubblici e altri soggetti pubblici e privati che impegna le parti a promuovere azioni e progetti di promozione del libro e della lettura, come strumento indispensabile per esercitare una cittadinanza piena e responsabile e come mezzo di conoscenza, di accesso all’informazione e come elemento di coesione e inclusione sociale, contro la povertà educativa e per lo sviluppo di una nuova idea di cittadinanza. Il “Patto per la Lettura”, siglato dal presidente del consiglio di biblioteca, dalle rappresentanze delle scuole e dall’assessorato, rappresenta l’ultimo requisito necessario per ottenere la qualifica per Ispica di Città che Legge, necessaria per consentire al comune di accedere a finanziamenti e bandi specifici, anche per la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica, emanati dal Ministero per i Beni Culturali.

Questo compete ad un amministratore e questo stiamo facendo: un lavoro costante e certosino per creare le condizioni utili a determinare entrate economiche ministeriali che non gravino sul bilancio dell’ente.


Assessore Politiche Educative e Innovazione Tecnologica,
Fondi Europei, Nazionali, Regionali
Lino Quartarone

Il Sindaco
Pierenzo Muraglie